I Vangeli come manuale di lavoro su di Sé

Alessandro Baccaglini

E se esistesse un metodo esatto in grado di farci contattare la nostra Divinità?

L’idea che la coscienza umana possa essere liberata da traumi e condizionamenti limitanti e insieme riportata alla sua statura divina nasce proprio duemila anni fa, sul suolo sabbioso di regioni medio-orientali: un trentenne di nome Gesù fece la sua misteriosa comparsa agli albori della nostra epoca e svelò con i suoi gesti e le sue parole come guarire il cuore dell’uomo dalla sofferenza e come trasformare ogni attimo di questa vita in un’esperienza di gioia.

L’esercizio dell’attenzione consapevole nel corpo, il non giudizio, l’integrazione delle emozioni negative attraverso l’accoglienza. Queste pratiche e molte altre hanno visto la luce per la prima volta attraverso l’insegnamento di Gesù; i loro segreti sono ancora custoditi nel significato “interiore” ed esoterico dei versetti evangelici. Questo libro fornisce le chiavi per accedere a tale livello più profondo spesso frainteso o ignorato della Via Cristiana, livello in cui i Vangeli si rivelano per ciò che sono: non un compendio di prescrizioni morali, bensì un manuale che illustra passo dopo passo come compiere una vera e propria trasformazione interiore.

L’insegnamento originario di Gesù non ha così nulla a che vedere con la credenza religiosa né con un’astratta speculazione filosofica: esso consiste di indicazioni estremamente pratiche, un vero e proprio training psicofisico volto a reintegrare quella ferita emotiva inconscia che ci allontana dalla gioia. La psicologia e tutte le pratiche più moderne nascono in definitiva nelle pagine dei Vangeli: perché non fare chiarezza tornando alla sorgente e alla sua forza sempre fresca e vitale?

Primo incontro dedicato all’Insegnamento di Gesù come Via per la realizzazione del . L’incontro fa parte di una serie di appuntamenti che si svolgono un weekend al mese da ottobre a marzo. Ogni incontro sarà dedicato a una delle sette indicazioni su cui si basa il percorso di lavoro su di Sé messo a punto dal Maestro Gesù:

  • Vegliate“, ovvero: la pratica della Presenza.
  • L’operaio ha diritto al suo salario“, ovvero: il mondo come specchio (come “salario”) di ciò che abbiamo nel cuore.
  • Non guardare la pagliuzza nell’occhio del fratello…“, ovvero: il meccanismo della proiezione.
  • Non giudicate per non essere giudicati…“, ovvero: la pratica del non-giudizio.
  • Porgi l’altra guancia…“, ovvero: gestione consapevole delle reazioni psicofisiche.
  • Amate i vostri nemici…“, ovvero: integrazione delle emozioni negative.
  • Prendete la vostra Croce…“, ovvero: guarire la ferita emotiva originaria.

Registrazione della presentazione (07/10/2017)

Alessandro Baccaglini

Laureato in filosofia presso l’Università Sapienza di Roma, si specializza nello studio dei rapporti tra filosofia moderna e mistica cristiana; tiene corsi e seminari dedicati al lavoro su di sé, alla pratica della presenza e all’insegnamento originario dei Vangeli; è inoltre impegnato nella produzione quotidiana di articoli e video on-line inerenti al Risveglio della Coscienza.

alessandrobaccaglini.com
facebook.com/baccagliniperfectlove

Alessandro Baccaglini

Alessandro Baccaglini, scrittore e insegnante, spiegherà il significato teorico e soprattutto le modalità di applicazione pratica di queste sette indicazioni, cui è dedicato il suo libro:

La via dell'amore perfetto

Prefazione di Salvatore Brizzi

Crescita interiore, crescita personale, spiritualità, terapie… non sappiamo nemmeno più come denominare questo territorio sovraffollato di tematiche, di tecniche e di pratiche dai nomi sempre più numerosi e rocamboleschi…
E se tutto questo potesse essere ricondotto a un’origine comune?
E in effetti è proprio così.
L’idea che la coscienza umana possa essere liberata da traumi e condizionamenti limitanti e insieme riportata alla sua statura divina nasce proprio duemila anni fa, sul suolo sabbioso di regioni medio-orientali: un trentenne di nome Gesù fece la sua misteriosa comparsa agli albori della nostra epoca e svelò con i suoi gesti e le sue parole come guarire il cuore dell’uomo dalla sofferenza e come trasformare ogni attimo di questa vita in un’esperienza di gioia.
L’esercizio dell’attenzione consapevole nel corpo, il non giudizio, l’integrazione delle emozioni negative attraverso l’accoglienza. Queste pratiche e molte altre hanno visto la luce per la prima volta attraverso l’insegnamento di Gesù; i loro segreti sono ancora custoditi nel significato “interiore” ed esoterico dei versetti evangelici. Questo libro fornisce le chiavi per accedere a tale livello più profondo –spesso frainteso o ignorato della Via Cristiana, livello in cui i Vangeli si rivelano per ciò che sono: non un compendio di prescrizioni morali, bensì un manuale che illustra passo dopo passo come compiere una vera e propria trasformazione interiore.
L’insegnamento originario di Gesù non ha così nulla a che vedere con la credenza religiosa né con un’astratta speculazione filosofica: esso consiste di indicazioni estremamente pratiche, un vero e proprio training psicofisico volto a reintegrare quella ferita emotiva inconscia che ci allontana dalla gioia. La psicologia e tutte le pratiche più moderne nascono in definitiva nelle pagine dei Vangeli: perché non fare chiarezza tornando alla sorgente e alla sua forza sempre fresca e vitale?
In questo libro l’autore spiega come comprendere e mettere in pratica –per mezzo di esercizi quotidiani le antiche indicazioni di Gesù, riportate attraverso i versetti evangelici e commentate con un linguaggio fresco e moderno coerente con gli assunti della psicologia e della scienza dei nostri giorni.
In quest’ottica la figura di Gesù è liberata da pregiudizi dogmatici e moralistici: il Maestro diviene un insegnante, un allenatore, un coach; la sua voce è quella di una guida competente in grado di condurci nel nostro percorso di rinascita interiore.
Chi meglio di Lui, d’altronde, può parlarci del suo stesso insegnamento?

La Via dell’Amore Perfetto si è evoluto in: Il Ritorno del Cristo.
Per partecipare clicca QUI